Cibus da mangiare e raccontare: il cioccolato di Parma dal 1879

15 maggio 2014
logo-banchini

Chi l’avrebbe mai detto?! I luoghi italiani legati al cioccolato non sono solo quelli noti della Sicilia, prima fra tutte Modica o del Piemonte che con il gianduiotto è entrata anche più volte nel guinnes dei primati per la realizzazione di tavolette e gianduiotti enormi. Cibus è stata l’occasione per me di scoprire che a Parma, città che ha ospitato l’evento legato al food, il cioccolato si produce sin dal 1879. In Piazza Garibaldi, infatti, proprio ad uno degli angoli del Palazzo del Governatore, a  fine secolo (1879) la fabbrica di Gian Battista Banchini è diventata una delle principali ditte e la più importante nella produzione della cioccolata di Parma e ha dato lavoro a 39 operai, un numero particolarmente elevato per l’epoca. Purtroppo per vicissitudini note solo agli allora componenti di tale famiglia, la fabbrica Banchini ha chiuso i battenti negli anni ’50, mettendo così la parola fine alla storia del cioccolato “made in Parma”. Dal 2012, dopo due generazioni e solo grazie alla caparbietà e alla tenacia di due giovani pronipoti di Gian Battista, la fabbrica ha ricominciato a funzionare e produrre cioccolato. Alberto e Giacomo, poco meno che trentenni, hanno cercato con determinazione e insistenza, in ogni luogo (cantine, mercati, studi di avvocati, case di amici) a loro accessibile, tutto ciò che potesse parlargli e raccontargli la vita della fabbrica e dei loro avi. Hanno ritrovato libri di ricette, segreti, scatole, etichette, stagnole colorate che ricoprivano addobbi natalizi di cioccolato, utensili, premi e riconoscimenti, ma soprattutto la volontà di proseguire ciò che qualcuno con amore e dedizione, aveva iniziato molto prima di loro. Hanno mantenuto la forma e i colori che avevano caratterizzato i prodotti creati dal loro trisavolo, riadattandoli con un pizzico di modernità e hanno ridato vita al cioccolato di Parma.

In questo viaggio fatto a Cibus, nel mondo del food moderno e consumistico, in mezzo a mille espositori conosciuti e già all’apice della loro fortuna, questa è una delle storie che mi ha colpita di più e che ho voluto raccontare, perchè sia di esempio per tutti noi e per tanti giovani che hanno a cuore la loro storia familiare e le origini che si tramandano così forti e così radicate anche dopo generazioni. Una incoraggiante realtà, Alberto e Giacomo sono sinceri, forti, decisi e “dolci” come le loro parole e il loro cioccolato:

Ogni volta che comprate i nostri prodotti, supportate un’azienda storica parmigiana ricostituita da 2 giovani che hanno lo stesso sogno del loro trisavolo: far innamorare le persone del gusto dolce di Parma.

Alberto e Giacomo Banchini

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply