Crema all’arancia con panettone e uva passa

5 gennaio 2016
Crema all'arancia con panettone e uvetta 1

Questo post partecipa al “Calendario del Cibo Italiano 2016 – AIFB” e piu’ esattamente alla sezione “Settimana degli Avanzi”. Ambasciatrice della Settimana degli Avanzi è Cinzia del blog Cindystarblog.

Nel Calendario del cibo italiano dell’Aifb si celebrano i 366 giorni dell’anno (questo 2016 è bisestile) destinandone ciascuno ad un cibo o pietanza diversa, in una Giornata Nazionale espressamente dedicata ad un o una protagonista: alla lenticchia oppure alle crespelle o al riso al salto o alle pappardelle ecc… In tutto l’anno sono previste anche 52 settimane, ciascuna delle quali si preoccupa di approfondire un tema scelto fra quelli che hanno maggiormente influito sulla storia della gastronomia italiana. Da appena due giorni siamo entrati nella Settimana degli avanzi e non mi sono potuta esimere dal pubblicare un dolce che si può realizzare con gli avanzi di panettone delle feste natalizie. Certo il panettone è buono già da solo, soffice e profumato, per tradizione si dice porti fortuna perchè al suo interno contiene l’uva passa, che piccola e dolce profetizza buoni guadagni per l’anno nuovo, e poi perchè ha bisogno di molte ore per lievitare e tutto ciò che lievita è di buon auspicio, ma se ne avanza qualche pezzetto e non lo si vuole conservare troppo oltre le feste, un dolce perfetto per esaltarne il sapore modificandone l’aspetto è la crema all’arancia con uva passa. E’ vero che tra tutto il cibo che avanza sulle nostre tavole, i dolci e il panettone forse non sono quelli che si sprecano maggiormente, ma un po’ per il senso di colpa, un po’ perchè certi dolci tipici natalizi perdono il loro fascino trascorse le feste, una ricetta salva-panettone può sempre tornare utile. In questo caso poi la crema è proprio perfetta da gustare nel periodo invernale perchè è facile reperire le arance più succose e buone che servono a realizzarla e il sapore agrumato abbinato alla dolcezza dell’uvetta è il giusto contrasto, non stucchevole, dopo i bagordi di Natale. Ovviamente alle arance si possono sostituire i mandarini per un effetto ancor più “addolcito” e la crema si può utilizzare anche per farcire o accompagnare altri tipi di dolci non necessariamente legati ad una festività. Quindi avanti con gli avanzi e che sia un anno dolce per tutti!

Crema all'arancia con panettone e uvetta 2

Ingredienti per 4 porzioni:

Panettone avanzato 250 gr
Arance
 2 grandi (succo e buccia)
Latte
 250 ml
Fecola 
20 gr
Uova 2 tuorli
Uva passa
una manciata
Zucchero
50 gr

Procedimento:

In un tegamino far bollire a fuoco medio il latte e nel frattempo mescolare in una terrina i tuorli, lo zucchero e la fecola. Aggiungere il latte, poi rimettere tutto sul fuoco e riportare a ebollizione sempre mescolando.

Quando la crema sarà densa, allontanarla dal fuoco e incorporare il succo, filtrato con un colino, e la buccia grattugiata delle arance. Lasciar raffreddare. A parte tagliare le fette di panettone sottili e poi a strisce e ancora a quadretti. In una ciotola piena d’acqua far rinvenire l’uva passa per una decina di minuti.

Quando la crema si sarà freddata, strizzare l’uva passa precedentemente ammollata e asciugarla su un foglio di carta assorbente. Prendere quattro coppette da macedonia e versare un cucchiaio di crema all’arancia, poi due cucchiai di panettone tagliato a dadini e finire con la profumatissima crema all’arancia fino a coprire quasi tutto il panettone. Guarnire con l’uva passa e la scorza dell’arancia.

Crema all'arancia con panettone e uvetta

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply tamara 5 gennaio 2016 at 20:14

    perfetta, è venuta bene è bella anche la foto davvero complimenti e secondo me è buonissima la mangerei volentieri, ciao cara baci

    • Reply peperossoincucina 6 gennaio 2016 at 16:25

      Grazie Tamara, finita in un attimo e la crema è ottima per tante altre preparazioni! Un bacio anche a te

  • Reply cinzia 7 gennaio 2016 at 19:15

    Grazie per aver condiviso questa profumatissima coppa del riciclo nella settimana degli avanzi 😉

    • Reply peperossoincucina 7 gennaio 2016 at 23:36

      Grazie a te Cinzia e ancora complimenti per il tuo articolo sugli avanzi! :-)

    Leave a Reply