Dadini di patate “sabbiati”

14 gennaio 2014
patate-sabbiate-1

Qual è uno degli alimenti più duttili, più cucinabili, più buoni e che danno massimo sfogo alla fantasia? Ovviamente le patate. Amo le ricette veloci, facili, saporite e che danno tanta soddisfazione perchè fatte con pochi ingredienti semplici da reperire, motivi per cui non si può non amare le patate: perfette fatte in ogni modo e talmente buone da non restare mai nel piatto, almeno a casa mia. Provate a fare questi dadini “sabbiati”  impiegherete pochissimo tempo e il risultato sarà immediato: non ne resterà neanche uno!

Ingredienti:patate-sabbiate

Patate grandi 4
Pangrattato 100 gr
Sale q.b.
Olio di oliva per friggere

Procedimento:

Riempire una pentola di acqua, metterla a bollire sul fuoco e dopo aver lavato le patate, sbollentarle per 25 minuti circa. Nel frattempo preparare un piatto piano in cui versare il pangrattato. Pelare le patate e tagliarle a dadini non troppo piccoli, metterli in una ciotola e salarli rigirandoli un po’ tra le dita cercando di non farli sfaldare. Passare i dadini di patate nel pangrattato su tutti i lati affinchè si attacchi bene. Scaldare l’olio a fuoco vivace e friggere per pochissimi minuti le patate, che dovranno appena dorarsi. Scolarle e metterle in un piatto con un foglio di carta per i fritti. Mangiare calde!

N.B: Una variante può essere quella di aggiungere dei pezzetti di pancetta fatta rosolare qualche minuto prima di friggere i dadini di patate oppure, dopo averli cosparsi di pangrattato, adagiarli in una teglia e anzichè sul fuoco farli cuocere in forno a 200° per 15 minuti. In quest’ultimo caso ci vorrà più tempo, ma saranno ugualmente ottime, più salutari e leggere.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply