Filetto di maiale in salsa di prugne (Pork Tenderloin with prune sauce)

1 marzo 2013
filetto di maiale con le prugne 5

Proprio perché li mangio con piacere, i secondi li cucino molto più spesso e cerco di variare alternando la carne di vitello bufalino o “annutolo” (che compro in una azienda agricola di fiducia vicino Roma) alla carne bianca o di maiale. Quest’ultima, generalmente considerata un po’ grassa, ha anche tagli più magri. La coscia del maiale, per esempio, ottima alla griglia oltre ad essere una delle parti più pregiate dell’animale è ricca di proteine facilmente assimilabili ed è anche una delle più magre, insieme alla lonza e al filetto. A me piace molto proprio il filetto di maiale in salsa di prugne, so che in alcune case fa parte della tradizione ed è un piatto fisso della cena di Natale, ma io lo faccio quando mi capita, mi piace il sapore della carne morbida e compatta unito alla cremina di prugne che la accompagna. Secondo me è un piatto semplice, economico e che può stupire anche i palati più scettici e soprattutto può essere fatto in due versioni a seconda di ciò di cui si dispone a casa. La prima versione prevede di intaccare il filetto (che deve essere intero e non a fette) e inserire nelle fessure pezzetti di pancetta tesa e prugne, oppure solo prugne e avvolgere il filetto con la pancetta a fette. La seconda versione, che è quella che vi propongo oggi, è senza pancetta (non sempre ce l’ho in casa!) e non si incide la carne, ma si cuoce con tutti gli ingredienti che poi sono ridotti in purea e uniti alla carne fatta a fette, un po’ tipo il procedimento della cottura di un arrosto.

Ingredienti:

Filetto di maiale 800 grfiletto di maiale con le prugne 1
Prugne denocciolate 10/15
Vino rosso 1 bicchiere
Aglio 1
Burro 1 noce
Salvia
Rosmarino
Sedano
Carota
Sale e pepe q.b.
Olio EVO

Preparazione:

Tritare insieme finemente con la mezzaluna la salvia, il rosmarino, il sedano e la carota. Salare il filetto, scaldare un po’ d’olio e la noce di burro, in una padella, con lo spicchio d’aglio, che verrà tolto dopo 3-4 minuti, e il trito di erbe. Far rosolare il filetto a fuoco vivo su ogni lato, versare un po’ di vino rosso e far evaporare. Versare il resto del vino, aggiungere le prugne e lasciare cuocere la carne a fuoco basso con il coperchio. Lasciare cuocere per altri 40- 45 minuti, girando ogni tanto il filetto. Se la carne dovesse asciugarsi troppo aggiungere un po’ di brodo caldo o altro vino. Togliere il filetto dalla padella e lasciarlo freddare sul tagliere. Filtrare il sughetto di cottura con un colino e passarlo nel passaverdura o frullarlo. Volendo si possono tenere da parte alcune prugne per guarnire il piatto. Tagliare la carne a fette di un centimetro, disporla in un piatto e versare una giusta quantità di sugo. Accompagnare il filetto con  le prugne eventualmente messe da parte. Io per cucinarlo uso la pentola a pressione, pertanto i tempi di cottura si dimezzano e in totale in 35/40 minuti è già in tavola!!

ENGLISH VERSION

Ingredients:

Pork tenderloin 800 gr
Pitted prunes 10/15
Red wine 1 glass
Garlic 1
Butter 1 knob
Sage
Rosemary
Celery
Carrot
Salt e pepper q.b.
Oil EVO (extra virgin olive)

Instruction to prepare:

Chop finely together with the crescent knife, the sage, rosemary, celery and carrot. Salt the tenderloin, heat a little oil and a knob of butter in a skillet with the garlic, which will be removed after 3-4 minutes, and the chopped herbs. Saute fillet over high heat on each side, pour a little red wine and let evaporate. Pour the rest of the wine, add the prunes and cook the meat over low heat with the lid. Allow it to cook for a further 40-45 minutes, stirring every now and then the thread. If the meat is too dry add a little hot broth or wine. Remove the fillet from the pan and let it cool on the cutting board. Cut the meat into slices an inch, place it in a dish and pour the right amount of sauce. Accompany the pork tenderloin with prunes may be put aside. I cook it using the pressure cooker so cooking time is halved and in total in 35/40 minutes is already on the table!

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Filetto di maiale con cipolline e castagne | Pepe Rosso in Cucina 11 gennaio 2016 at 14:31

    […] durante una convalescenza o in casi di inappetenza. Il filetto di maiale è spesso cucinato con le prugne (io infatti lo preparo anche così!) o le mele renette del Trentino, al latte, al forno con patate […]

  • Leave a Reply