Intramontabile apple pie!

27 marzo 2015
apple pie

Questo dolce appartiene alla tradizione e alla storia americana. Si diffuse nel New England all’epoca dei primi coloni, era un dolce fatto con ingredienti semplici e facili da reperire ed ebbe subito un tale successo e nel resto delle colonie da radicarsi profondamente nella cultura americana e arrivare fino ai giorni nostri come simbolo indiscusso della cucina tipica degli Stati Uniti, emblema stesso della famiglia americana, un po’ come il tacchino del Ringraziamento!
L’identificazione nazionale in questo dolce è tale che si racconta che i soldati in partenza per la seconda guerra mondiale sostenevano di andare a combattere “for Mum and apple pie“.

Ingredienti:

Farina 300 gr
Burro 150 gr
Acqua 50 ml
Mele renette 4 / 5 medie
Limone 1
Cannella 1 cucchiaino
Farina 300 gr
Zucchero 100 gr
Sale un pizzico

 

Procedimento

Questa buonissima torta è famosa anche tra i più piccoli perchè Cappuccetto Rosso nella favola la porta alla sua nonna e Nonna Papera la prepara sempre per i suoi nipotini, ma è differente dalla torta di mele all’italiana essendo composta da due strati di pasta con al centro un ripieno di mele e cannella, mentre nella torta di mele nostrana queste ultime sono amalgamate all’impasto. Vediamo come si prepara.

Iniziare ad impastare la farina con il burro e un pizzico di sale su una spianatoia. Aggiungere l’acqua, fredda, continuare ad impastare e formare una palla che, avvolta nella pellicola, va poi riposta in frigo per circa mezz’ora (come la pasta frolla). Durante l’attesa sbucciare le mele e tagliarle a quadratini, mettendoli in una ciotola e aggiungendo succo di limone, cannella, zucchero e farina. Trascorsi 30 minuti, togliere l’impasto dal frigo e iniziare a stenderne metà, circa, sulla spianatoia. Ungere una tortiera con burro e spolverizzare con un po’ di farina. Rivestire la tortiera fin sui bordi, senza dimenticare di bucherellare il fondo con una forchetta, versare il ripieno di mele e aggiungere qualche fiocco di burro, richiudere con un altro strato di impasto a forma di cerchio e con un po’ di pasta avanzata creare un ulteriore bordo di chiusura. Volendo si può sigillare il tutto con i rebbi della forchetta. In un pentolino far caramellare sul fuoco un po’ del succo delle mele del ripieno e utilizzarlo per spennellare la superficie della torta, che dopo la cottura resterà lucida e leggermente brunita. Infornare per i primi 20 minuti a 200* e per i successivi 45 minuti a 180*. Servire calda e, seguendo la tradizione americana, con una pallina di gelato alla vaniglia o un cucchiaio di panna montata.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply