Uova gobbe

18 maggio 2016
uova gobbe tot

Non so perchè mia suocera le chiami così, ma da quando la conosco le uova “gobbe” sono sempre state una richiesta specifica che la famiglia le fa periodicamente e lei le ha sempre chiamate con questo nome buffo e che rievoca un’immagina fiabesca. Può capitare che qualcuno gliele chieda nel periodo di Pasqua o per un pranzo in terrazza, oppure da portare ad una cena a casa di amici. Tutti, e dico davvero tutti, chiedono a mia suocera di preparare per loro le uova “gobbe” e lei pazientemente ne prepara anche quaranta/cinquanta. Così qualche tempo fa mi sono fatta spiegare come si fanno e ci ho provato anch’io. Devo ammettere che sono gustose, velocissime e richiedono pochissimi ingredienti, si presentano in modo simpatico e colorato ed effettivamente è facile mangiarne tante, una tira l’altra! Il procedimento è molto semplice, ciò che richiede maggiore attenzione è la preparazione della besciamella, che se fatta in casa è più delicata e genuina. Insomma le ho rifatte più volte e sono venute benissimo e buonissime, si possono preparare in anticipo e finiscono in un attimo, ma non lo racconto troppo in giro altrimenti qualcuno viene a chiedermi di prepararle per la prossima cena con amici!

uova gobbe col

Ingredienti per 8 mezze uova:

Uova 4
Tonno 80 g
Capperi 4
Sale
q.b.
Olio EVO q.b.

Per la besciamella:

Burro 50 g
Farina 00 50 g
Latte fresco intero 500 ml
Sale
1 pizzico
Noce moscata grattugiata
q.b.

 

Procedimento:

Iniziare a preparare le uova che dovranno diventare sode, quindi mettere un pentolino con l’acqua sul fuoco e da quando bolle inserire le uova per circa 7-8 minuti. Aspettare che si freddino, sgusciarle e con un coltello affilato tagliarle a metà. Togliere il tuorlo e metterne una parte in una ciotola, altri due o tre mezzi tuorli conservarli in un piattino.

Unire, ai tuorli nella ciotola, il tonno, l’olio, i capperi e il sale e frullare con il minipimer. Si otterrà una crema con la quale si dovranno riempire i vuoti lasciati dai tuorli negli albumi sodi.

Nel frattempo mettere a scaldare in un pentolino il latte, a parte sciogliere il burro a fuoco basso, poi spegnere il fuoco e aggiungere la farina setacciata a pioggia, mescolando con una frusta per evitare che si formino grumi. Rimettere sul fuoco basso e mescolare finchè diventa leggermente dorato. Dopo aver ottenuto quello che i francesi chiamano roux, aromatizzare il latte con la noce moscata e un pizzico di sale, unirlo poco alla volta al roux, mescolando energicamente con la frusta. Cuocere 5-6 minuti a fuoco lento finché la salsa si sarà addensata e inizierà a bollire. Spegnere e lasciar freddare qualche minuto.

Riprendere gli albumi sodi riempiti con la crema di tuorlo, tonno e capperi e versare sopra la besciamella coprendo il tutto. Con una grattugia, grattugiare i tuorli d’uovo precedentemente messi da parte e creare un effetto pioggia.

uova gobbe l

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply Fabio 19 maggio 2016 at 17:08

    Si capisce perché vengano sempre richieste, sono sfiziosissime!

    Fabio

    • Reply peperossoincucina 21 maggio 2016 at 10:45

      Ah ah ah ah Vuoi provare a chiedergliele anche tu? Quante te ne “ordino”? 😉

  • Reply Lasagna integrale con mortadella di Prato | Pepe Rosso in Cucina 12 giugno 2016 at 9:02

    […] Intanto preparare la besciamella secondo la vostra ricetta, la mia la trovate qui. […]

  • Rispondi a Lasagna integrale con mortadella di Prato | Pepe Rosso in Cucina Cancel Reply