Zuppa di ceci

7 dicembre 2015
zuppa di ceci oriz

Tempo di zuppe, di legumi, di pietanze calde che ritemprano il corpo e lo spirito tramite le papille gustative! Tra le zuppe più gettonate in inverno c’è sicuramente la zuppa di ceci, che richiede tanto tempo di cottura, ma che ripaga con una soddisfazione incredibile al momento della  degustazione. Dal punto di vista nutrizionale, i legumi contengono una grande quantità di proteine e questo li rende molto utili alle persone che seguono una dieta vegetariana, sono inoltre molto ricchi di carboidrati anche se possono risultare difficilmente digeribili. Le zuppe sono un piatto che può essere considerato valida alternativa al primo di pasta, ma con molte meno calorie, quindi una buona zuppa di legumi è un piatto completo che sazia con gusto e fa bene.

zuppa di ceci alto

La zuppa di ceci, cotta alla pignata nel camino, è indubbiamente uno dei miei comfort food, un cibo buono che mi mette in pace con il mondo e mi fa stare bene. E’ un ricordo d’infanzia, precisamente dei tempi in cui passavo giornate intere con mia nonna e la osservavo preparare il pranzo, ed è un cibo familiare, buono che sa di origini e di ingredienti sani. Grazie al loro contenuto di omega 3, i ceci sono validi alleati del sistema cardiovascolare, contribuiscono a controllare la pressione arteriosa e ad aumentare i valori del colesterolo buono,  riducendo i livelli di colesterolo cattivo, inoltre contengono molti sali minerali, tra cui soprattutto magnesio, calcio, fosforo e potassio e una buona dose di vitamine C e vitamine del gruppo B.

I ceci non contengono glutine e sono quindi indicati anche per chi soffre di celiachia. Quando si acquistano secchi bisognerebbe stare attenti alla data di essiccazione più i ceci sono vecchi, infatti, più è difficile portarli alla cottura ideale. Andrebbero quindi sempre consumati entro un anno dalla loro essiccazione, per non perderne le preziose proprietà. Prima della cottura i ceci è bene metterli in ammollo in acqua con un cucchiaio di farina e un cucchiaino di bicarbonato per renderli più digeribili e farli cuocere più in fretta.

La mia ricetta è questa, ma richiede due ingredienti fondamentali: il caminetto e la pignata, per chi ne fosse sprovvisto, il risultato sarà ugualmente buono, ma meno “rustico”.

zuppa di ceci vert 1

 

Ingredienti per 4 persone:

Ceci secchi 400 gr
Aglio 1 spicchio
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Peperoncino in polvere q.b.
Rosmarino 2 rametti

 

Preparazione:

Mettere a mollo i ceci secchi per 24 ore in acqua, un cucchiaio di farina e un cucchiaino di bicarbonato. Trascorso il tempo di ammollo sciacquare i ceci in abbondante acqua e versarli nella pignata con lo spicchio d’aglio. Avvicinare al fuoco del camino e lasciar cuocere per un’ora circa facendo attenzione che l’acqua di cottura non si asciughi troppo, altrimenti rimboccare di tanto in tanto con un po’ di acqua calda. Quando i ceci saranno quasi cotti aggiungere gli aghi di un rametto di rosmarino, salare e proseguire la cottura. Una volta pronti, farli raffreddare e con una schiumarola separare quelli ancora interi da quelli diventati crema. I primi io li spello ad uno ad uno per renderli più digeribili, visto che soffro di colite. Frullarne una parte e aggiungere quelli interi. Servire con crostini di pane bruscati e un pizzico di peperoncino in polvere.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply